Archivi tag: viral

Roma #1 : Ninja Viral DNA

Foto247piccola

La conferenza dei Ninja è stata un momento per cogliere molti spunti di persone che sono un passo avanti (se non due) a tutti.
Quattro ore intense e tirate, di quelle che non perdi neanche una parola (forse l’attenzione è calata un po’ durante l’esposizione di ViralBeat). Qui proverò a riportarvi i concetti della giornata: questo post vi riassumerà in maniera indegna (ne sono sicuro) quello che Alex Giordano e Mirko Pallera (per chi non lo sapesse i due capi-ninja) hanno presentato in anteprima, la loro visione sul Viral DNA, che sarà riportata in un libro dall’omonimo titolo, in futuro.

La presentazione inizia con una formula : Viralità = Viral DNA x Seeding : la viralità di contenuto è un prodotto ricavato dalla progettazione iniziale del viral DNA e dalla capacità di seeding.
Successivamente vengono presentate due categorie nelle quali possono essere suddivisi i virali : Valuable o Enjoyable (che possiamo tradurre in italiano con “utile o dilettevole” ), gli esempi portati per queste due categorie sono famosi, Diesel XXX per Enjoyable e Nike Plus (che non sono riuscito a ritrovare) per Valuable.
Ma un altrettanto famoso virale, come Dove Evolution in che categoria lo mettiamo? Serve una nuova categoria :  Meaningful. Il successo di questo video è la tensione latente tra le donne “vere” e le donne “da copertina” che viene esplicitata, al contrario dei canali mainstream dove lo standard femminile è diversio dalla realtà.

Quali sono quindi gli argomenti migliori per un virale ?

  • Dio
  • Sesso
  • Mistero
  • Amore
  • Guerra
  • Gattini (non so se fosse una battuta, ma sicuramente i gattini hanno il loro appeal)

Quindi il primo punto della visione Ninja del Viral DNA è la meaningfulness del prodotto che deve creare delle tensioni interne in chi si approccia ad esso
Il secondo sono le emozioni , nuovi livelli di emozioni, consivise dal sociale. Le emozioni più virali sono : gioia, rabbia, tristezza, paura, sorpresa ; quest’ultima è probabilmente la più utilizzata e la più riuscita.
Un ulteriore punto che aggiunge valore al prodotto è la rilevenza psicosociale, che aiuta il pubblico a immedesimarsi nella scena presentata
Il terzo punto è la catarsi, Aristotele descrive la catarsi come il liberatorio distacco dalle passioni tramite le forti vicende rappresentate sulla scena dal dramma, questo è completamente riportabile su qualsiasi video di successo virale di successo.

catarsi

Questa è la prima parte dell’esperienza romana, nei prossimi giorni ci saranno ulteriori riassunti degli interventi della Ninja Conference (anche se a dire il vero devo ancora finire di raccontare le cose viste a Milano)

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Advertising, Esperienze Dirette